4 libri per bambini da rileggere da adulti

Giusto qualche giorno fa, mentre stavo sistemando la libreria, mi sono ritrovata tra le mani alcuni libri per bambini che ho letto all’inizio della mia carriera da lettrice. Opere che vengono proposte ai ragazzi ma che hanno al loro interno un significato più profondo e in alcuni tratti anche filosofico. Mi è allora venuta l’idea di riproporre alcuni titoli, secondo me i migliori, da rileggere da adulti. Ecco allora 4 libri per bambini da rileggere da adulti, la mia personale lista!

Il piccolo principe – Antoine de Saint -Exupéry

Questo romanzo è uno dei libri più letti di sempre! Anche se viene considerato un libro per bambini per la semplicità ed il modo in cui è scritto, tratta temi profondi che spaziano dal senso della vita, l’amore, l’amicizia e persino la perdita.

La storia del viaggio del giovane protagonista, se riletta da adulti, ci mostra un mondo parallelo alla nostra realtà, che ha a che vedere con la vera essenza di tutti noi, racchiusa in una riflessione profonda verso la condizione della natura umana.

  • L’essenziale è invisibile agli occhi
  • Conosci te stesso per poter comprendere meglio gli altri
  • L’amore non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme verso la stessa direzione
  • Avere il coraggio di conoscere veramente le persone

Io lessi per la prima volta il libricino quando ero alle elementari! Mia mamma me lo regalò e ricordo che riuscii a capire solo la storia del viaggio del principe. Ho poi riletto il libro alle superiori, e mi sono resa conto di tutta una serie di argomenti che ad un occhio più attento non sfuggono.

Piccola curiosità: L’autore all’inizio della narrazione parla di un pilata di aereo che precipita nel deserto del Sahara, dove poi incontra il piccolo Principe. Ma sapevate che l’autore perderà la vita proprio nel modo in cui descrive i fatto del romanzo?

Pinocchio – Carlo Collodi

Grandissimo classico della tradizione letteraria Italiana. Pinocchio è stato tradotto in 220 lingue e trasferito su pellicola svariate volte! E un romanzo pedagogico che ruota in torno ai legami familiari, con le sue difficoltà e le sue speranze.

C’è però un messaggio che dura durante la lettura di tutto il libro: nella vita si fanno delle scelte e non tutte le scelte portano allo stesso risultato. Alla fine della storia il burrattino, con tutta l’esperienza che ha acquisito durante il suo viaggio, riesce a diventare un bambino, grazie alle scelte, anche sbagliate che lo hanno portato inevitabilmente a crescere.

Non è forse questo un altro messaggio importante? Sbagliare! ma imparare dai nostri errori per non ricaderci in futuro.

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglia -Lewis Carroll

Altro grandissimo capolavoro letterario scritto in epoca vittoriana e riprodotto in svariati film e animazioni, compresa quella di Walt Disney. Un libro ricco di giochi di parole, indovinelli, proverbi adattissimo per l’età infantile.

Conosciamo tutti le avventure di Alice, ma avete mai pensato a quello che sta dietro alle azioni che la protagonista compie?

Il libro non è solo un racconto di avventure, ma anche un vero e proprio viaggio onirico, in un mondo fatto di non regole, paradossi, assurdità e fantasie. Un universo parallelo in cui Alice assapora cibi e bevande sconosciuti, dove la misura del tempo non esiste.

Ma il romanzo offre un ventaglio ben più ampio di argomentazioni: dalla ricerca di evasione, tipica dell’età infantile, all’accettazione delle regole, per quanto esse possano apparire illogiche. La ricerca del coniglio bianco la porta a cadere in un buco e a smarrire la strada, ma ciò che la rende diversa ma molti altri protagonisti è che si mette subito alla ricerca di una via di uscita. Una bella lezione di vita che insegna a cercare una via di fuga da quello che non ci rende felici. Offre anche molteplici critiche alla società vittoriana del tempo in cui l’autore scrive, fatta di controllo, compostezza e regole rigide.

Storia di una gabbianella e del un gatto che le insegnò a volare- Luis Sepulveda

Tutti conoscono la storia della Gabbianella e il gatto, probabilmente avete anche visto il cartone animato tratto dal romanzo. Ma vi siete mai fermati a riflettere sul suo significato?

Dietro alla storia di Sepulveda ci sono numerosi significati: si tratta soprattutto di un’eccezionale storia di amicizia che va al di la della specie, ma è anche una storia di coraggio. Si nota anche il tema dell’ inquinamento, il petrolio che inonda il mare e di fatto uccide la gabbianella Kengah.

Tuttavia al centro della storia c’è una splendida lezione di integrazione e amicizia tra due specie animali tra loro antagoniste, i gatti e gli uccelli. La gabbianella Fortunata riuscirà a superare le insidie della vita e a ritrovare la sua identità grazie al gatto Zorba, che la aiuta pur essendo diverso da lei, imparando addirittura a volare. Anche Zorba imparerà una lezione importante, capirà che l’amore non vede le differenze e che si può amare anche chi non ci somiglia.

Questi erano i 4 libri per bambini da rileggere da adulti seconda la mia modesta opinione…

La letteratura è affascinante perché coinvolge tutti noi, grandi e piccini. Spesso succede che un libro non incontri i nostri gusti in un determinato momento della nostra vita, ma che rileggendolo con il passare del tempo, la nostra opinione cambi.

Spero che questo articolo sia stato interessante e vi sia piaciuto, se così fosse lasciate un commento e condividetelo! Vi invito a dare un occhiata ai miei vecchia articoli http://profumidiparole.com/ Noi ci sentiamo presto con altri consigli librosi…

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: